Dalle ore 18:50 UTC l'analisi della telecamera visibile di Punta Labronzo (Figura 1), mostra un trabocco lavico in corrispondenza del settore craterico di NE con un flusso lavico attualmente confinato nella parte alta della Sciara del Fuoco che in maniera non del tutto coerente (cioè con rotolamenti di materiale caldo) ha raggiunto la quota di 500-600m s.l.m.. 

Al momento non si registrano variazioni significative dei parametri monitorati.​



Figura 1. Immagine ripresa dalla telecamera visibile di Punta Labronzo



Si ricorda che questa documentazione è soggetta a Copyright, pertanto potrà essere riportata su testate giornalistiche e/o siti di informazione solamente a condizione che ne venga citata e linkata la fonte:

http://lgs.geo.unifi.it/index.php/blog/comunicato-stromboli-12-luglio-h2130