LGS News

News section from LGS

COMUNICATO N.17 ATTIVITA' VULCANO STROMBOLI DELLE 20:00 (ORA LOCALE) DEL 28/07/2019

L'attività del vulcano Stromboli è caratterizzata da un'attività esplosiva con abbondanti emissioni di cenere e materiale scoriaceo dal cratere C-SW e da esplosioni ricche in scorie dai crateri posti nel settore NE. Le pressioni infrasoniche associate a tale attività continuano a mantenersi su valori molto alti (>2 bar).

In questo contesto, il numero dei segnali VLP si mantiene, dal 26 luglio, su valori molto alti (>25eventi/ora) ed il tremore vulcanico è stabile su valori oscillanti tra medio ed elevato.

All'attività esplosiva si associa un'attività effusiva che ha origine da una bocca posta al margine occidentale del settore di SW dell'attuale area craterica. Dal 26 Luglio l'attività effusiva alimenta 2 colate laviche con canali di larghezza di qualche decina di metri (Figura 1).




Figura 1. Immagine dei 2 flussi lavici al di sotto della terrazza craterica. Al di sopra, è possibile osservare l’ubicazione delle bocche eruttive all’interno della terrazza craterica. NE: Nord-Est; C/SW: Centrale-SudOvest; NSW: nuovo cratere di sud-ovest.


L'immagine Sentinel2, acquisita alle 09:50 UTC del 27 Luglio (Figura 2) permette di osservare che il fronte attivo della colata in corso, si attesta nella parte alta della Sciara del Fuoco e, in particolare, le immagini acquisite il 26 Luglio tramite drone hanno evidenziato come i prodotti emessi dall'attività effusiva formino un campo lavico all'interno del pianoro, posto ad una quota di circa 600 m s.l.m., al di sotto della località Fili di Baraona (Figura 3).


Figura 2. Immagine SENTINEL del vulcano Stromboli alle 10:00 UTC del 20 Luglio 2019 (MIROVA –UNITO). Nella parte sud-orientale dell’isola sono visibili gli incendi attualmente in corso.
Figura 3. Immagine del campo lavico formatosi in seguito all’attività effusiva sul versante SW che ha avuto inizio il 3 Luglio scorso.


Il flusso di SO2misurato dalla telecamera UV diRoccette (Figura 4), mostra il persistere di un trend in aumento su livelli alti-molto alti (max 304 t/d raggiunti nella giornata del 27 Luglio), tipica dell'attività effusiva. Il regime di degassamento effusivo è confermato dai bassi rapporti CO2/SO(tra 3.3 e 5.1).

Figura 4. Andamento del flusso di SO2 valutato dalla camera UV di Roccette, negli ultimi 6 mesi e nell’ultimo giorno.


L'attività termica da satellite MODIS evidenzia, nelle immagini acquisite con geometria e condizioni metereologiche favorevoli, una certa stabilità su valori elevati con flussi termici medi nell'ultima settimana di 210 MW. Tali valori sono coerenti con un'alimentazione dell'attività in corso che avviene con tassi di 0.6-1.2 m3/s (Figura 5). Sulla base di questi dati, dal 3 Luglio risultano emessi circa 2 Mm3.

Figura 5. Andamento del tasso effusivo medio (Time Averaged Discharge Rate) e dei volumi di lava eruttati a partire dal 4 Luglio 2019 (stime preliminari ricavate dai dati MODIS-MIROVA).



Si ricorda che questa documentazione è soggetta a Copyright, pertanto potrà essere riportata su testate giornalistiche e/o siti di informazione solamente a condizione che ne venga citata e linkata la fonte:

http://lgs.geo.unifi.it/index.php/blog/comunicato-stromboli-28-luglio-h2000

Rate this blog entry:
0
COMUNICATO DI ATTIVITÀ VULCANICA ETNA 27 Luglio 20...
COMUNICATO N.18 ATTIVITA' VULCANO STROMBOLI DELLE ...

Related Posts

Visit Review Site Coral www from this link.